Daniel Buss
EN / DE / FR / IT
watch story
L'airbag da valanga salva due vite

Daniel Buss e la sua accompagnatrice svedese Stina Slettenmark hanno quasi perso la vita il 6 febbraio 2010 a causa delle condizioni instabili della neve, del maltempo e di una errata valutazione sullo Stangenjoch, nel Tirolo austriaco.  I due atleti hanno scatenato una valanga mentre stavano attraversando un pendio.

"Sono stato subito scaraventato a terra e fu impossibile sfuggirne. Ho azionato immediatamente il mio airbag da valanga ABS", racconta oggi, a 37 anni, Daniel. Quando la valanga finalmente arresta il suo corso, Daniel è nella morsa della neve fino al petto. Della sua compagna non ci sono tracce.

Daniel inizia, dapprima con le mani, e poi con una pala per valanghe, a disseppellire la parte inferiore del suo corpo.  Appena riesce a liberare anche la seconda gamba, nota uno sci della sua accompagnatrice Stina. Non indossava un airbag da valanga ed era sepolta sotto il peso di un metro e mezzo di neve.  Riesce abbastanza velocemente a tirarla fuori. Stina è svenuta, ma si riprende subito ed è in buono stato a parte per una gamba che le fa male. Il soccorso alpino Salisburgo riporta infine i due atleti in salvo a valle.

Daniel: "sono convinto che lo zaino ABS abbia salvato la vita a entrambi. Gli airbag mi hanno tenuto in superficie e solo in questo modo ho potuto liberare anche Stina."

Su di lui

Daniel Buss è un appassionato freerider e uno scialpinista di Monaco (Germania).

La sua passione per la montagna e per lo sport lo ha portato in giro in tutto il mondo. Tuttavia lo si vede spesso nelle sue montagne, nelle Alpi di Kitzbühel.

Tra le esperienze e i tuor più belli si ricordano le scalate dell'Alpamayo e della cima dell'Artesonraju nella Cordillera Blanca (Perù), il freeride in occasione del Tailgate Alaska 2013 (Chugach Mountains) e la settimana dell'anno dedicata al freeride con i suoi amici. 

Dopo il suo incidente, è entrato in contatto con ABS presso la quale oggi lavora in veste di Direttore delle vendite internazionali.