Elyse Saugstad
EN / DE / FR / IT
watch story
"Elyse, valanga!"

Elyse: "... è stato davvero scioccante vedere una delle vittime seppellita praticamente a 1 metro alla mia sinistra... sono convinta che lo zaino ABS mi abbia salvato la vita. I miei pensieri e le mie preghiere sono per coloro che non ce l'hanno fatta."

È successo il 19 febbraio 2012 allo Stevens Pass nello Stato federale di Washington, USA: Elyse fa parte di un gruppo composto da circa una dozzina di freerider esperti. Si trovano al lato della pista nelle vicinanze dello Stevens Pass quando vengono travolti dalla valanga.


Prima della partenza prendono decisioni su aspetti legati alla sicurezza come è normale che sia quando ci si avventura fuori pista. Tra le altre cose, decidono di scendere il pendio singolarmente. Elyse parte per seconda e in quel momento la sua compagna sulla destra inizia a gridare: "Elyse, valanga! Elyse, valanga!” In quell'attimo Elyse viene già travolta dalla valanga...

Quattro persone vengono sorprese dalla valanga, tre di loro muoiono. Elyse riesce a non essere completamente seppellita dalla neve dopo aver azionato il suo airbag. Durante la valanga ho avuto l'impressione di essere in una lavatrice, sono stata sbandata e sbattuta da ogni parte e ho perso più volte l'orientamento. Solo la testa e le mani non erano seppellite dalla neve. Sono passati 10 minuti prima che qualcuno raggiungesse la valanga e riuscisse a tirarmi fuori.

Qui puoi vedere le interviste televisive rilasciate direttamente dopo l'incidente:

BBC News
CBS News

Su di lei

Elyse è una freerider professionista americana, nata a Girdwood, Alaska, che vive nella località di Olympic Valley in California.
Nel 2008 è stata campionessa del Freeride World Tour ed è stata nominata per il premio Powder Video Award "Best Female Performance" 2010-2012. Nel 2012 è stata annoverata tra le prime 5 donne nella rivista Powder in seguito a un sondaggio condotto fra i lettori.

Dal momento dell'incidente, Elyse si occupa di formazioni sulle valanghe e trasmette le sue conoscenze in vari camp dedicati all'informazione sulle valanghe.